Commento del critico d'arte Dott. Andrea Domenico Taricco

La dimensione compositiva di Marco Giovanni Gianolio, è caratterizzata dalla presenza di più fattori che coabitano nello spazio, quale tavolozza logica su cui intersecare gli elementi del proprio linguaggio artistico, ovvero di accostamenti indotti dalla percezione e scomposti dalla razionalizzazione dell'occhio. In altre parole le figure oggettive, tratte dal mondo circostante, vengono accostate tra loro, descrivendo sulla tela, le differenti componenti ideali del messaggio che vuole trasmettere al fruitore, inglobandolo in puri assemblaggi che dinamizzano lo sguardo all'interno del singolo fotogramma. Figlio della concettualità o delle esperienze tramandate neodadaisticamente dalla tradizione novecentista, le rinnova più che iperrealisticamente, in un ultraverismo sintetizzato dal desiderio profondo di armonizzare, per mezzo d' un discorso profondo ed approfondito della perizia tecnica o dalla consapevolezza esecutiva, l'idealità nascente. Secondo queste modalità il proprio modo di affrontare la realtà e di restituircela rinnovata è lo strumento essenziale, per trasmettercela secondo la propria matrice intellettuale: ecco la ragione dell'accostamento dei bianchi e dei neri, al limite del fumettistico o della tradizione pop, filtrata nelle modalità d'una contemporaneità senza precedenti. Il suo Visibilismo, dunque, rispecchia un'oggetivazione indiretta, intrisa di oninismi e di evocazioni tipiche d'un post-avanguardismo italico, finalizzato a descrivere, all'alba della nuova era, ossia del Virtualesimo nascente, il rinnovamento dello sguardo ed i livelli ricettivi della sua trasmissione. 

 

Onorato di poter descrivere la Verità, la Realtà, la Bellezza.

dott. Taricco



Commento del critico d'arte Dott. Salvatore Russo

L'opera "Crescere" è la testimonianza visica di come il tempo passa.
Marco Giovanni Gianolio.Egli ci parla di un tempo che scorre
incurante delle nostre volotà. Dal punto di vista
tecnico il Maestro dimostra di conoscere in maniera
eccellente la prospettiva e la "messa in posa" dei soggetti narrati.
Soffici cromie fanno da sfondo ad un narrato visivo di straordinaria eleganza.

 

Dott.Salvatore Russo - "The Best Modern Conteporary Artists"